Gioventù ribelle a Londra - Dai Teddy Boys alla psichedelia (1956-1977)

15,00
Quantità:
Prodotto aggiunto al carrello. Vai al carrello
È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto Vai al carrello

SKU giovlonderapp
Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Lunedì 30/01
Opzione regalo disponibile

La gioventù come categoria (sociale, politica, commerciale, culturale) nasce a Londra tra il 1956 e il 1967. Nel giro di quei dieci anni maledetti e liberi, la capitale inglese diventa una sorta di «laboratorio dei giovani moderni», dove nascono, confluiscono e si acutizzano le principali tendenze controculturali. Esplodono fenomeni musicali che innovano il modo di vivere (lo skiffle, il rock’n’roll, il beat, il pop). La moda diventa un fattore di identificazione. L’amore si libera e si fa percorso di ricerca esistenziale. Si sperimentano droghe e si ascoltano i poeti beatniks. Si manifesta per le strade contro le armi atomiche e per la pace in Vietnam.
Mentre in molti paesi europei si prepara un ’68 tutto politico, a Londra si vive un lungo risveglio controculturale. Così, fra il 1956 e il 1967, la città cambia aspetto e sostanza: dalla morale ipocrita post-vittoriana si passa alla modernità, interpretata dalla gioventù in un modo del tutto nuovo.

Pagine: 136